Diventare ricchi vendendo Viagra

articolo apparso in origine sul magazine Subvertising

Probabilmente, ricevete come me centinaia di email tutti i santi giorni. Offrono una laurea in Inutilità Comparata in dieci minuti, un mutuo istantaneo per comprare un cammello, una bambola gonfiabile con le fattezze di Raffaella Carrà. Ma soprattutto, si preoccupano delle dimensioni della vostra verga e della durata delle vostre erezioni.
Il provider statunitense America Online ritiene che, dietro una buona parte dello spam ricevuto dai loro utenti, ci sia una persona sola: Davis Wolfgang Hawke avrebbe mandato circa 130.000 email in tre mesi verso indirizzi email di AOL, cercando di vendere pillole per l’ingrossamento del pene.
Il sedicente Comandante Hawke abbandonò il suo vero nome “Andrew Britt Greenbaum” nel 1996, appena maggiorenne: probabilmente, un cognome tipicamente ebreo gli avrebbe creato qualche difficoltà in quella che era la sua attività principale, leader del partito nazionalista americano da lui stesso fondato in South Carolina.
In pochissimo tempo, nonostante il cambio di identità, le sue origini religiose furono smascherate (lo chiamavano “il nazista kosher”) e quando alla sua manifestazione di estrema destra si presentarono solo quattro sfigati si rese conto che la sua attività online, vendere coltelli e bandiere con la svastica, poteva essere molto più proficua della carriera politica.
Era il 1999 e ben presto il neo-nazi con il pallino di internet si rese conto che, per incrementare i propri profitti, avrebbe dovuto abbandonare l’oggettistica con le svastiche per vendere qualcosa che avesse un pubblico più ampio: cartucce per la stampante, garanzie per l’automobile, finanziamenti statali a fondo perduto, ormoni maschili e, infine, quelle che sembrano essere il prodotto più venduto via internet, le pillole per l’allungamento del pene.
Certo, gli spammer non hanno vita semplice: Hawke è stato costretto a cambiare nome infinite altre volte, e nessuno dei suoi siti è registrato con il suo vero nome. Forse, avete sentito parlare di lui come Dave Bridger, Bo Deker, Johnny Durango o con infiniti altri pseudonimi. Per anni – racconta Mc William nel libro Spam Kings – Hawke ha vissuto in una roulotte, muovendosi di città in città, nonostante il suo fatturato lordo (impossibile da conoscere con esattezza) superasse i 600.000 dollari annui. Le ultime stime, riporta un articolo della NHPR, lo vedrebbero fatturare mezzo milione di dollari al mese. Tutto legale, dice lui: si tratterebbe di “marketing di massa”, protetto – come ogni altra forma d’espressione – dal primo emendamento della costituzione americana.
Questa tesi non convince per nulla il provider AOL (lo stesso utilizzato da Homer Simpson, che risponderebbe alla mail chunkylover53@aol.com) che proprio contro di lui ha vinto una causa per spam e, ora, ha diritto a un rimborso pari a 12,8 milioni di dollari.
I soldi di David Hawke, ex campione di scacchi, sembrano veramente ben nascosti, al punto che il giudice ha accordato ad AOL la possibilità di scavare addirittura nel giardino dei genitori dello spammer, setacciando i due ettari di terreno alla ricerca di oro o contanti sepolti nella casa di Medfield, nel Massachusset. Il provider americano ha imbracciato la vanga e dissodato minuziosamente campo della famiglia Greenbaum dopo aver trovato a casa di Hawke una ricevuta per l’acquisto di lingotti d’oro e barre di platino per una cifra pari a 350.879,50 dollari.
Mi sembra una prova evidente del buon funzionamento delle pillole per l’allungamento del membro virile.
I confetti commercializzati da Hawke si chiamano Pinacle (non gli sto facendo pubblicità, pare che ci riesca benissimo da solo) e c’è addirittura un sito che decanta le loro qualità, ma avverte i clienti: “ricordate, un pene più lungo di nove pollici potrebbe essere troppo grosso per la maggior parte delle donne. Ma se, per qualunque ragione, avete bisogno di un cazzo ancora più grosso, nulla vi vieta di continuare a prendere le pillole.”

1 thought on “Diventare ricchi vendendo Viagra

  1. Pingback: Diventare ricchi vendendo Viagra | Alessandro Mininno | Come Fare Soldi

Leave a Reply

Your email address will not be published.